L’imprenditore previdente, saggio che raggiunge il successo: le regole d’oro, ovvero la filosofia di Amundsen

  1. Ama il benessere, non il denaro;
  2. Ama i suoi collaboratori, ma non li vizia;
  3. Ama i suoi clienti, ma ne cerca continuamente di nuovi;
  4. Ama i suoi prodotti, ma non li considera migliori degli altri;
  5. Fa tornare i conti aziendali, prima dei suoi;
  6. Imprenditore è importante, non arrogante;
  7. Cerca le giuste risorse, ma sa che non basteranno mai;
  8. Rispetta le banche e gli enti finanziatori, ma lavora per farne a meno;
  9. Ha bisogno di tutti e di nessuno;
  10. Persegue lo sviluppo, ma non lo fa a debito;
  11. È sapiente, non saccente;
  12. Sul suo sapere aggiornato, fonderà la sua autorevolezza;
  13. Apprende e usa le nuove tecnologie, perché in esse sta il segreto della competitività;
  14. Sa che il sapere richiede applicazione, dedizione, sacrificio;
  15. Sarà l’esempio, non la facciata;
  16. Farà comunicazione, non pubblicità;
  17. Cercherà il consenso, ma non dipenderà da esso
  18. Sarà umano, mai disumano;
  19. Dirà la verità a chi la può capire;
  20. Premierà il merito e il talento, mai il ruffianismo;
  21. Nel business vige una regola assoluta: o tanti soldi o tanto tempo;
  22. Gestisce con saggezza gli errori, ma non li considera nè peccati, nè colpe;
  23. Deve avere l'approccio del combattente "non sempre cavaliere";
  24. Deve sapere che combatterà tutta la vita;
  25. Deve sapere che, specie oggi, "chi fa da se, fa abbondantemente per tre".
  26. Se apre un cerchio lo chiude sempre. Sono in gioco la sua immagine e la sua credibilità
  27. Sa che la sua immagine e la sua credibilità sono la dotazione fondamentale della sua azienda
  28. E' attentissimo al concetto di feed-back

So di non sapere affermava il filosofo greco Socrate. E su questa affermazione basò tutto il suo insegnamento.

Perché in realtà sì che sapeva. Sapeva che ogni uomo può trovare da solo le risposte che cerca per ogni situazione della vita. Per questo sviluppava le sue famose lezioni ad Atene basandosi su domande, le cui risposte – una dietro l’altra – facevano sì che colui che rispondeva comprendesse la soluzione ad un determinato problema. Maieutica è il nome di questa tecnica, o metodo socratico.

Questo metodo è valido anche per te imprenditore. Ponendoti domande, rispondendo alle stesse con senso comune, riflettendo sulle risposte, scoprirai come si può sopravvivere a questa crisi che sta mettendo in rischio una vita di sforzi e che può mettere in rischio non solo la tua vita professionale, ma anche la tua qualità di vita e dei tuoi familiari.

Incominciamo?

Hai paura di rieducare i tuoi collaboratori?

Certo è pesante ma chi non lo fa sopporta costi, prestazioni e comportamenti che mettono fuori uso l’azienda! E anche te!

Il tuo personale ti costa e non ti aiuta, in particolare non si prende responsabilità? Ma tu lo sai guidare, formare, selezionare, motivare…?

Hai paura che la tua azienda non venda abbastanza?

Sai che oggi , per vendere, è necessario il “Marketing Interiore” e che le tecniche tradizionali sono obsolete?

Hai paura di sbagliare?

Sai che oggi per essere all’altezza devi saper trasformare la “paura di sbagliare” in “coraggio di sbagliare”?

Lo sai che non saper fare il giusto prezzo ti mette fuori gioco?

Non  si può più fare i prezzi partendo dall’interno. Bisogna sapere dei prezzi degli altri con cui dobbiamo confrontarci.

Commenti chiusi per questo articolo.

Leggi i nostri ultimi articoli:

Improve the web with Nofollow Reciprocity.