L’imprenditore previdente, saggio che raggiunge il successo: le regole d’oro, ovvero la filosofia di Amundsen

  1. Ama il benessere, non il denaro;
  2. Ama i suoi collaboratori, ma non li vizia;
  3. Ama i suoi clienti, ma ne cerca continuamente di nuovi;
  4. Ama i suoi prodotti, ma non li considera migliori degli altri;
  5. Fa tornare i conti aziendali, prima dei suoi;
  6. Imprenditore è importante, non arrogante;
  7. Cerca le giuste risorse, ma sa che non basteranno mai;
  8. Rispetta le banche e gli enti finanziatori, ma lavora per farne a meno;
  9. Ha bisogno di tutti e di nessuno;
  10. Persegue lo sviluppo, ma non lo fa a debito;
  11. È sapiente, non saccente;
  12. Sul suo sapere aggiornato, fonderà la sua autorevolezza;
  13. Apprende e usa le nuove tecnologie, perché in esse sta il segreto della competitività;
  14. Sa che il sapere richiede applicazione, dedizione, sacrificio;
  15. Sarà l’esempio, non la facciata;
  16. Farà comunicazione, non pubblicità;
  17. Cercherà il consenso, ma non dipenderà da esso
  18. Sarà umano, mai disumano;
  19. Dirà la verità a chi la può capire;
  20. Premierà il merito e il talento, mai il ruffianismo;
  21. Nel business vige una regola assoluta: o tanti soldi o tanto tempo;
  22. Gestisce con saggezza gli errori, ma non li considera nè peccati, nè colpe;
  23. Deve avere l'approccio del combattente "non sempre cavaliere";
  24. Deve sapere che combatterà tutta la vita;
  25. Deve sapere che, specie oggi, "chi fa da se, fa abbondantemente per tre".
  26. Se apre un cerchio lo chiude sempre. Sono in gioco la sua immagine e la sua credibilità
  27. Sa che la sua immagine e la sua credibilità sono la dotazione fondamentale della sua azienda
  28. E' attentissimo al concetto di feed-back

Imprenditore, sai che ora rendere sicura la tua azienda è tecnicamente possibile?

Hai mai pensato che l’ostacolo potresti essere tu?

In questo momento di crisi, e per la verità anche di grande confusione, è possibile che chi abbia responsabilità d’azienda, si senta depresso. Ma sono anche il fatalismo,l ’assuefazione, la rassegnazione e la sfiducia, che possono danneggiarci. Ma anche l’innato difetto di voler fare da soli in un momento in cui chiedere aiuto non sarebbe manifestazione di debolezza, ma di saggezza.

Dovremmo però essere sicuri di prendere la retta via. In un clima di così grande sbandamento abbiamo perso la fiducia in tutto, e tutto ci sembra un imbroglio. Eppure abbiamo bisogno; lo sentiamo forte e chiaro questo bisogno, oppure no? Se non lo sentiamo vuol dire che non abbiamo la coscienza dell’insicurezza in cui continuiamo a lasciare la nostra azienda e conseguentemente noi a fronte di risultati non appaganti, e ciò è… responsabile? Se lo sentiamo e non facciamo nulla è… responsabile?

Ma esiste la difficoltà : non posso sbagliare e allora? Ecco che ti proponiamo il metodo Amundsen al momento giusto e con tutte le spiegazioni e approfondimenti che desideri. Ma tu ci devi offrire come si suol dire la” chance”. Non ti chiediamo nulla inizialmente se non di fare atto di sapiente umiltà, esporci le tue preoccupazioni, e noi con umiltà e con spirito di servizio ti diremo in pratica cosa fare e come attrezzarti una volta per tutte, per uscire dal guado (o guano!). Vedi, oggi un superesperto dice che per avere successo di business bisogna rivolgersi ad un mercato che tecnicamente si chiama”affamato”, ma il mercato della cultura non è mai affamato perché pur se il sapere è la soluzione di molti problemi, purtroppo pochi se ne rendono spontaneamente conto. E poi non si dice che il sapere non è mai troppo? Noi intendiamo stimolarti in questo momento di crisi affinchè tu possa prenderne coscienza e sapere che oggi puoi, se vuoi ascoltare e ci permetti di parlare.

Puoi mettere in sicurezza la tua azienda, attraverso un metodo pratico e sperimentato in quindici anni di lavoro, il metodo Amundsen per l’appunto. Fai il test dello specchio, non aver timore di rivelarti non vogliamo approfittare vogliamo solo farti conoscer qualcosa che potrebbe cambiare la tua vita.

Il rischio è che puoi solo migliorare.

Commenti chiusi per questo articolo.

Leggi i nostri ultimi articoli:

Improve the web with Nofollow Reciprocity.