L’imprenditore previdente, saggio che raggiunge il successo: le regole d’oro, ovvero la filosofia di Amundsen

  1. Ama il benessere, non il denaro;
  2. Ama i suoi collaboratori, ma non li vizia;
  3. Ama i suoi clienti, ma ne cerca continuamente di nuovi;
  4. Ama i suoi prodotti, ma non li considera migliori degli altri;
  5. Fa tornare i conti aziendali, prima dei suoi;
  6. Imprenditore è importante, non arrogante;
  7. Cerca le giuste risorse, ma sa che non basteranno mai;
  8. Rispetta le banche e gli enti finanziatori, ma lavora per farne a meno;
  9. Ha bisogno di tutti e di nessuno;
  10. Persegue lo sviluppo, ma non lo fa a debito;
  11. È sapiente, non saccente;
  12. Sul suo sapere aggiornato, fonderà la sua autorevolezza;
  13. Apprende e usa le nuove tecnologie, perché in esse sta il segreto della competitività;
  14. Sa che il sapere richiede applicazione, dedizione, sacrificio;
  15. Sarà l’esempio, non la facciata;
  16. Farà comunicazione, non pubblicità;
  17. Cercherà il consenso, ma non dipenderà da esso
  18. Sarà umano, mai disumano;
  19. Dirà la verità a chi la può capire;
  20. Premierà il merito e il talento, mai il ruffianismo;
  21. Nel business vige una regola assoluta: o tanti soldi o tanto tempo;
  22. Gestisce con saggezza gli errori, ma non li considera nè peccati, nè colpe;
  23. Deve avere l'approccio del combattente "non sempre cavaliere";
  24. Deve sapere che combatterà tutta la vita;
  25. Deve sapere che, specie oggi, "chi fa da se, fa abbondantemente per tre".
  26. Se apre un cerchio lo chiude sempre. Sono in gioco la sua immagine e la sua credibilità
  27. Sa che la sua immagine e la sua credibilità sono la dotazione fondamentale della sua azienda
  28. E' attentissimo al concetto di feed-back

La migliore assicurazione per un imprenditore in tempi di crisi economica.

In questo momento di imperante confusione da “debordante informazione”, bisogna capire che tutti i temi vengono affrontati, ma non nel nocciolo.

La classe politica sempre più insegue il consenso e il consenso come ben sappiamo è ben lontano dalle soluzioni reale dei problemi reali, soprattutto nel breve termine. La demagogia imperante e la mediocrità del pensiero medio voluta e premiata dal sistema fanno il resto. Poi il consenso, mediando all’esasperazione posizioni diverse e a volte molto poco chiare, genera finte soluzioni – proclami – e nel concreto dà manciate di niente a chi chiede, ma in realtà non ha così tanto bisogno o ha bisogni diversi.

L’imprenditore necessita di soluzioni vere a fronte di bisogni chiari. Avrebbe bisogno di un’assicurazione che non c’è: un’Assicurazione sulla certezza delle soluzioni, sui tempi di esse, e non tanto sul consenso quanto sulla capacità/possibilità del sistema di portarle a soluzione.

Sembra pazzesco, ma come facciamo a non capire che le assicurazioni banali, tradizionali non sono pìù quelle che servono ad un imprenditore specie se piccolo?

L’assicurazione dovrebbe derivare dalla capacità del piccolo imprenditore di diventare un vero punto di forza coeso nel condizionare il consenso da condizionare solo a fronte di soluzioni che assicurino meglio il funzionamento della piccola impresa. In prima battuta però sarebbe da verificare se l’azienda le ha spese tutte nell’utilizzare bene le regole di buona gestione delle opportunità e delle risorse nell’ambito del contesto attuale. E qui casca l’asino! Molte piccole imprese hanno ancora una gestione basata sulla persona non sul sapere adatto.

Amundsen, “l’assicurazione” di cui ha bisogno l’imprenditore.

Ecco perché abbiamo messo a punto, in quindici anni di lavoro, “Amundsen”. Questo Sistema di Guida,  nuovo per tempi nuovi , infatti è l’Assicurazione che tu piccolo imprenditore ricavi il meglio nel contesto attuale.

È l’Assicurazione del tuo benessere di vita, è l’Assicurazione che stai facendo il massimo per tenere bene e far prosperare la tua azienda. E qui l’esperienza vasta e la conoscenza profonda dei problemi, ci dicono che c’è molto da fare.

Prima di prendercela col resto del mondo, cominciamo a metterci a posto in casa nostra. E vedrai che, dopo, molto ancora resterà da fare, ma molto e molto più di quanto pensi sarà fatto…  e i risultati però saranno ben diversi da quelli che ottieni oggi.

Quale migliore Assicurazione?

Commenti chiusi per questo articolo.

Leggi i nostri ultimi articoli:

Improve the web with Nofollow Reciprocity.