L’imprenditore previdente, saggio che raggiunge il successo: le regole d’oro, ovvero la filosofia di Amundsen

  1. Ama il benessere, non il denaro;
  2. Ama i suoi collaboratori, ma non li vizia;
  3. Ama i suoi clienti, ma ne cerca continuamente di nuovi;
  4. Ama i suoi prodotti, ma non li considera migliori degli altri;
  5. Fa tornare i conti aziendali, prima dei suoi;
  6. Imprenditore è importante, non arrogante;
  7. Cerca le giuste risorse, ma sa che non basteranno mai;
  8. Rispetta le banche e gli enti finanziatori, ma lavora per farne a meno;
  9. Ha bisogno di tutti e di nessuno;
  10. Persegue lo sviluppo, ma non lo fa a debito;
  11. È sapiente, non saccente;
  12. Sul suo sapere aggiornato, fonderà la sua autorevolezza;
  13. Apprende e usa le nuove tecnologie, perché in esse sta il segreto della competitività;
  14. Sa che il sapere richiede applicazione, dedizione, sacrificio;
  15. Sarà l’esempio, non la facciata;
  16. Farà comunicazione, non pubblicità;
  17. Cercherà il consenso, ma non dipenderà da esso
  18. Sarà umano, mai disumano;
  19. Dirà la verità a chi la può capire;
  20. Premierà il merito e il talento, mai il ruffianismo;
  21. Nel business vige una regola assoluta: o tanti soldi o tanto tempo;
  22. Gestisce con saggezza gli errori, ma non li considera nè peccati, nè colpe;
  23. Deve avere l'approccio del combattente "non sempre cavaliere";
  24. Deve sapere che combatterà tutta la vita;
  25. Deve sapere che, specie oggi, "chi fa da se, fa abbondantemente per tre".
  26. Se apre un cerchio lo chiude sempre. Sono in gioco la sua immagine e la sua credibilità
  27. Sa che la sua immagine e la sua credibilità sono la dotazione fondamentale della sua azienda
  28. E' attentissimo al concetto di feed-back

Emma Marcegaglia dice a Parma

Il Paese è fermo.

E tu imprenditore? Forse anche tu lo sei!

Sai che scoperta noi che siamo sul marciapiede sappiamo che il Paese è fermo da vent’anni.

Perchè?

Perché si è formata una griglia di rendite d’interesse, inventata dal sistema politico, così ben fatta, che adesso -benché ne sia sotto gli occhi di tutti la dannosità – è quasi impossibile smantellarla. Infatti essa si basava sul peggio dell’uomo. Tutto al servizio della politica e della burocrazia che è il suo braccio operativo, per presidiare e condizionare tutto, col fine di premiare i portaborse ed i rampanti, che mantengono per interesse personale il sistema di potere, reso sciolto da ogni valore e responsabilità, tanto a pagare dev’essere sempre “Pantalone”.

La gente va dove il sistema premia, ed ecco le conseguenze: un Paese dove chi ha rischiato di suo senza paracadute, puntando solo su merito e talento, si è rotto le ossa, e chi ha cercato la rendita giusta dietro l’haum haum giusto è stato premiato con medaglia. Ma il Paese si è piantato.

Ora qualcuno dice che non è vero che siamo in declino! Ho sentito un inglese dire che un buon piffero funziona, ma solo in un paese del piffero!

Ora tu devi essere responsabile e far tornare i conti per tutti. E tu sei obbligato a farlo perché sennò non tornano i tuoi. Bel problema. Però può essere la tua opportunità, adesso prima che si muovano tutti come branco. Qualunque mestiere o professione va fatta oggi diversamente, meno hardware e più software sono i contenuti.

Non tutti capiscono che qui è la grande opportunità. Cerca di capire e avrai un’abilità distintiva che potrai trasformare in un forte vantaggio competitivo.

Non avere paura di essere solo, sarà proprio il fatto che sarai fra i pochi a fare quel che serve , quello che ti salverà il…

Gli ebrei, che hanno una tragica storia di persecuzioni “interessate” alle spalle, dicono chi salva una vita salva il mondo intero e nel loro profondo realismo non ipocrita, mettono sassi sulle tombe dei loro cari, non fiori. La rappresentanza dell’eternità, a fronte del simbolo del caduco. Si può essere più distanti? Ma se oggi sono sopravvissuti lo devono a questo modo di pensare. Lo devono al loro pensiero, alla loro mente che ha messo al loro posto valori e interessi, in circostanze storiche che però li ha quasi costretti ad un fare virtuoso. Ora che la generazione che si portava dietro questo patrimonio sta venendo meno, si stanno avviando anche loro al loro primo declino .

Ne verremo fuori.

Ma tu imprenditore devi venir fuori per primo, se vuoi sopravvivere e prosperare. Non ti rifugiare nel quieto vivere o nel mal comune mezzo gaudio. C’è poco da godere nella precarietà, specie in un’azienda. Perciò fatti un esame di coscienza e prescindendo dal concerto di pifferi imperante, chiediti cosa ti serve e a che cosa aspiri.  Il momento giusto di fare una cosa giusta è quando gli altri non la fanno.

Tutte queste considerazioni sono alla base del Metodo Amundsen, nuovo Sistema di Guida per imprenditori. Lo spirito gli obbiettivi,i vantaggi,sono ben visibili al nostro sito oppure entrando su Google con la parola chiave Metodo Amundsen.Vallo a visitare, e affidati al sapere, che come ben sai è faticoso, ma non ha mai tradito le aspettative.

Eppoi nessuno te lo può rubare!

Commenti chiusi per questo articolo.

Leggi i nostri ultimi articoli:

Improve the web with Nofollow Reciprocity.